Di tutto un pò

Vai ai contenuti

Menu principale:

Busati


Proviamo a fare una bella escursione, lunga (6 Km.) per i più giovani, un pò meno per quelli un pò anta (2-3 Km.)
Si pùò partire da S.Quirico, in piazza della Chiesa, e imboccare subito la strada per Recoaro Mille.
Se si prende la strada vecchia si passerà  per la contrada Sandri, fino al bivio, dove ci si congiungerà con quelli che hanno preso la strada nuova.
Si prosegue poi, passando per la contrada Sella, fino al ristoro 'Montagna Spaccata'.
Chi vuole, se aperta, può acquistare un biglietto per visitarla.
Si prosegue, lasciando alla sinistra il bivio per le contrade Lovati e Cappelletti, fino al Km. 3  della S.P. 100, dove appena finito il tornante si imbocca subito, sulla destra, la strada del Pellichero.
Si passa sopra un piccolo ponte che attraversa il torrente che, infilatosi dentro la 'Spaccata' si riversa poi nel 'Torrazzo'.
In questo tratto di strada, stretta ma asfaltata, può eventualmente parcheggiare, chi ha scelto l'escursione breve.
Dopo circa un Km., sempre sulla destra, inizia una strada bianca, lunga circa 2 Km.
Imboccando questa strada, che si inoltra fra castagni, faggi, carpini ed altro, passando sotto la contrada Pellichero, si arriva in
'Val Grande', soggetta spesso a straripamenti e frane.
Ora la strada, costruita dal genio militare in tempo di guerra, sempre coperta da piante di faggi,castagni ed altro, si inerpica fino ad un tornante, (quella strada prosegue fino al passo del 'Giocchele'), da dove si diparte, sulla destra, l'ultimo pezzo di strada per i Busati (600 mt.).  
Quì, in mezzo alla contrada, di fronte alla casa di 'Bepi Caliero' la 'Comunità Montana Agno-Chiampo' ha costruito un gazebo con panche e tavolo, dove il viandante può sostare, riposare e rifocillarsi, prima di andare a visitare la 'Casa di Abramo'  ristrutturata e adibita a museo.

Montagna Spaccata

"Montagna Spaccata"  foto gentilmente concessa da Maripreg

Torna ai contenuti | Torna al menu